F.A.Q. – Servizio di noleggio a lungo termine senza conducente “full rent” di n. 48 automezzi per la raccolta e il trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati. CIG 7600820B14

mezzocogesa-250x250

RISPOSTE A FAQ 1
FAQ 1.1:
– con riferimento alla procedura di cui in oggetto si chiede se il possesso della certificazione OHSAS 18001 sia un requisito che il concorrente deve possedere pena l’esclusione.
RISPOSTA:
– Come già specificato nel disciplinare di gara al capitolo 8.1 “Contenuto BUSTA A” – Nella Busta A devono essere contenuti, a pena esclusione, i seguenti documenti: …omissis…
“Copia conforme Certificati UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001 ed OHSAS 18001….”

FAQ 1.2:
– Nelle specifiche tecniche viene indicato che i mezzi debbano avere Motore Euro 6 ma non viene indicato quale sia l’anno minimo di prima immatricolazione. Si chiede, quindi, di indicare quale sia l’anno minimo di prima immatricolazione per tutte le tipologie veicoli.
RISPOSTA:
– Si conferma che i mezzi dovranno avere la caratteristica minima del Motore EURO 6, indipendente dall’anno di immatricolazione.

FAQ 1.3:
– Nell’art. 9.1 del disciplinare di gara (modalità di attribuzione dei punteggi alla offerta tecnica) vengono assegnati fino a 5 punti per l’eccedenza ricompresa nel canone mensile (km) e fino a 2 punti per l’eccedenza ricompresa nel canone mensile (ore presa di forza). Si chiede quale sia il monte ore e quale sia la percorrenza Km prevista nel canone mensile.
RISP:
– FAQ già chiarita con la nota pubblicata sul sito WEB il 17.09.2017:
alla sezione “GRUPPO 2 – Sub elemento H è assegnata la seguente dicitura:
“Eccedenza ricompresa nel canone mensile (km. Minimi 4.000)
“Eccedenza ricompresa nel canone mensile (ore presa di forza minime 180)
il punteggio relativo al sub elemento chilometri, sarà determinato mediante la formula:
Ptj= (Kj/Kmax)* 5
Dove:
Ptj è il punteggio assegnato al j-esimo operatore economico
Kj è il kilometraggio offerto dal j-esimo operatore
Kmx è il kilometraggio massimo offerto
il punteggio relativo al sub elemento Ore Presa Forza, sarà determinato mediante la formula:
Ptj= (Fj/Fmax)* 2
Dove:
Ptj è il punteggio assegnato alj-esimo operatore economico
Fj sono le Ore Presa di Forza offerte dal j-esimo operatore
Fmax sono le Ore Presa di Forza massime Offerte

FAQ 1.4:
– Al punto III 2.2 (Capacità Economica e finanziaria) viene specificato che i “concorrenti devono avere un fatturato annuo medio generale d’impresa pari a € 7.308.000,00 relativamente agli ultimi tre esercizi (2015-2017)” mentre sia all’interno del Disciplinare di gara, sia all’interno del Capitolato Speciale d’Appalto, viene specificato che “bisogna aver realizzato nel triennio (2015-2017) un fatturato complessivo per i tre anni pari ad almeno € 14.700.000,00” si chiede, quindi, quale sia il requisito utile per la partecipazione alla gara, in modo da poter impostare la dichiarazione in modo corretto.
RISPOSTA:
– Vale quanto indicato nel Capitolato Speciale D’Appalto e Disciplinare.

FAQ 1.5:
– Con riferimento alla procedura in oggetto, si chiede se gli automezzi oggetto dell’appalto si debbano intendere nuovi o usati o se gli stessi debbano prevedere un anno specifico di prima immatricolazione. Nel merito, inoltre, se trattasi di beni nuovi o usati, come gli stessi vengono valutati, non essendo presente alcuna indicazione di punteggio in tal senso.
RISPOSTA:
– Vale quanto già indicato nella FAQ 1.2, ovvero che i mezzi dovranno avere la caratteristica minima del Motore EURO 6, indipendentemente dall’anno di immatricolazione, quindi dallo stato di nuovo o usato


 

Il RUP
f.to Ing. Stefano Margani

RISPOSTE A FAQ 2
FAQ 2.1:
– con riferimento a quanto menzionato all’art. 5.2 lett c) ed in particolare alla certificazione OHSAS 18001 si chiede
se il possesso della stessa sia condizione di partecipazione alla gara e, in caso positivo, se la mancanza di tale requisito
costituisca causa di esclusione
RISPOSTA:
– Come già enunciato nella FAQ 1, si ribadisce quanto specificato nel disciplinare di gara al capitolo 8.1
“Contenuto BUSTA A” – Nella Busta A devono essere contenuti, a pena esclusione, i seguenti
documenti: …omissis…
“Copia conforme Certificati UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001 ed OHSAS 18001….”
Questa regola è precisata, altresì, nel richiamato art. 5.2 lett c) del Capitolato Speciale d’Appalto che cita:
“ART. 5 – REQUISITI DI AMMISSIONE ALLA GARA”
Omissis….Comma 2) I concorrenti devono dimostrare la propria capacità tecnica indicando:…….omissis
lett. c) Produzione di idonee certificazioni di qualità secondo le norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO
14001 ed OHSAS 18001 relative al genere di appalto in oggetto.

FAQ 2.2:
– All’art. 1 delle Specifiche tecniche e più precisamente per il Gruppo 3 (N. 4 Compattatori da 15 mc a caricamento
posteriore), viene richiesta nelle dimensioni di ingombro del veicolo un’altezza compresa tra 3500 mm e 3700 mm. si
chiede se mantenendo invariate tutte le altre caratteristiche e dimensioni si possa offrire un veicolo con altezza
massima di 3200 mm, considerando che tale misura può essere ritenuta migliorativa mantenendo, come già
specificato, tutte le altre caratteristiche e dimensioni invariate. n
RISPOSTA:
– Considerato che la misura 3500 mm è un refuso di cui la S.A., si comunica che l’altezza di cui tenere
conto è 3.100/3.700.

FAQ 2.3:
– In riferimento alla gara in oggetto, si chiede di chiarire se, sulle attrezzature del “Gruppo 2”, sia ammissibile, per il
ribaltamento della vasca, la presenza di un cilindro centrale a singolo sfilo e a doppio effetto e con valvola di blocco
pilotata, in luogo dei due cilindri telescopici richiesti; tale soluzione, oltre ad essere del tutto equivalente, è quella
adottata dalla maggior parte dei costruttori e non comporta problemi di disallineamento che potrebbero verificarsi
con i due cilindri; resterebbe comunque invariata la garanzia di ribaltamento della vasca anche con carichi elevati, in
assoluta sicurezza e con pressioni di esercizio moderate.
Inoltre per quanto riguarda la fornitura del “Gruppo 6”, è stato indicato il passo dell’autotelaio non inferiore a 2.700
mm; si fa notare che il passo minimo dell’autotelaio indicato è 3.450 mm; e comunque anche altre case costruttrici
hanno un passo minimo superiore a 2.700, Vi chiediamo pertanto di verificare che non sia un refuso.
RISPOSTA:
– “GRUPPO 2” – Saranno accettate anche proposte alternative, ovvero equivalenti, al tipo di dispositivo di
ribaltamento richiesto;
– “GRUPPO 6” – l’indicazione del passo massimo di mm 2.700 è un refuso. Comunichiamo che il passo
indicato di 2.700 è il passo minimo.

FAQ 2.4:
– “Considerato che l’appalto si sostanzia in una mera fornitura di veicoli in locazione senza conducente (c.d. nolo a
freddo), è sufficiente il possesso della certificazione in questione ovvero OHSAS 18001 in favore della Mandante di
un ATI in costituendo, atteso che tali requisiti certificativi sono spendibili solo in merito alle attività di assistenza e
manutenzione, attività a cui la Mandante sarebbe preposta, oppure è necessario il possesso della medesima in capo
alla Capogruppo/Mandataria?”
RISPOSTA:
– come indicato dall’art. 5, “La partecipazione alla gara da parte di raggruppamenti temporanei di imprese
è disciplinata dall’art. 48 del D.lgs. n. 50/2016; In caso di partecipazione alla gara di Raggruppamenti
temporanei di Imprese, costituiti o da costituire, si precisa quanto segue:
omissis….“il requisito di cui al punto 2, comma c), deve essere posseduto da tutte le imprese facenti
parte del raggruppamento”.

FAQ 2.5:
– In merito a quanto indicato nelle specifiche tecniche pag. 38 voce Gruppo 6 – n.1 mezzo di carico con sponda
mobile da 60 quintali, la scrivente segnala che le indagini di mercato effettuate hanno rilevato che non esistono
telai come quello descritto all’articolo sopra menzionato. Le incompatibilità, a parità di PTT di 6 tonnellate,
riguardano il passo e la cilindrata, definiti come massimi nella richiesta. Si chiede pertanto conferma che siano da
rettificare i valori indicati a pag. 39 oppure da sostituire i termini “massimo” e “massima” con “minimo” e
“minima”.
RISPOSTA:
– l’indicazione del passo massimo di mm 2700 è un refuso. Comunichiamo che il passo indicato di 2.700 è
il passo minimo.
– L’indicazione della cilindrata di “massimo 2.800 cc” è da considerarsi un refuso. Comunichiamo che la
cilindrata indicata di 2.800 è la cilindrata minima.
– È da considerarsi “minimo” il valore di 100 kw richiesti come potenza motore

FAQ 2.6:
– In merito alla consegna in preassegnazione del 30% dei veicoli oggetto di gara si chiede se i veicoli in
preassegnazione in attesa di quelli definitivi possano differire da questi ultimi per quanto riguarda la guida ed
eventualmente il tipo di cambio e, per i veicoli del 5° gruppo (Porter), possano essere vasche semplici.
In merito al gruppo 1 si chiede se i veicoli debbano essere guida destra o sinistra, poiché nelle specifiche tecniche è
indicata a pag.1 la guida destra e a pag. 2 con riferimento alla cabina è menzionata la guida a sinistra.
RISPOSTA:
– Per quanto riguarda la preassegnazione del 30% dei veicoli, in attesa della consegna di quelli definitivi,
confermiamo che è possibile assegnare veicoli equipollenti alle tipologie richieste (costipatore 35 q.li,
minicompattatore 75 q.li, etc.) ma con caratteristiche meccaniche differenti (guida dx piuttosto che guida
sx; cambio meccanico piuttosto che cambio automatico o robotizzato etc.)
– Non è possibile, invece, fornire veicoli con caratteristiche tecniche differenti da quelle richieste (Piaggio
Porter a Vasca Semplice in luogo del Piaggio Porter con Costipatore).
– Si specifica che per il gruppo 1 la guida deve essere a destra.