Percentuali raccolta differenziata in aumento nei Comuni gestiti da Cogesa

percentuali

Su 47 Comuni in cui Cogesa gestisce il porta a porta ben 42 nel mese di gennaio sono ampiamente al di sopra del limite di legge della percentuale di raccolta differenziata, fissato al 65 per cento.

Di questi 23 superano il 70 per cento. Tra loro spiccano Roccacasale con l’82,1% e San Benedetto in Perillis con l’80,6%, seguono Cansano al 79,8%, Villa Santa Lucia 79,83%, Poggio Picenze 77,4%, Vittorito 76,7%, Castel di Ieri 75,1%, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo e Molina 74,7%, Naveli 74,4%, Goriano Sicoli 73,0%, Santo Stefano di Sessanio 74,0%, Pacentro 72,8%, Scontrone 72,7%, Carapelle Calvisio 71,8%, Caporciano 71,7%, Sant’Eusanio 71,6%, Sulmona 71,3%, Bugnara 71,1%, Ocre 70,5%, Acciano 70,3%, Gagliano 70,3%.

Altri 19 Comuni superano la percentuale del 65% come Fossa che totalizza il 69%, seguono Barisciano con 68,7%, Prezza 68,3%, San Demetrio con il 68,0%, Introdacqua 67,9%, Cocullo 67,8%, Ofena, Ateleta, Corfinio e Pettorano col 67,1%, Capestrano, Fagnano Alto e Tornimparte con il 66,7%, Scanno 66,5%, Calascio 66,4%, Anversa 66,3%, Raiano 66,1%, Castel del Monte 65,7%.

Le alte percentuali della raccolta differenziata nei Comuni dove Cogesa gestisce il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti testimoniano la sensibilità dei cittadini e delle istituzioni sul tema.

“Ormai la raccolta differenziata è entrata a far parte delle nostre vite e delle nostre abitudini quotidiane – interviene l’amministratore unico di Cogesa SpA, Vincenzo Margiotta – dal giorno del mio insediamento mi sono impegnato affinché con la formazione delle persone e il coinvolgimento delle scuole questo accadesse e possiamo dire ora di aver raggiunto un buon livello di partecipazione da parte dei cittadini. Certo, restano purtroppo quei fenomeni di abbandoni abusivi dei rifiuti, che sono fortunatamente sempre più isolati e che puntiamo ad arginare quasi del tutto, con l’aiuto delle varie amministrazioni comunali e dei comandi di polizia municipale dei singoli Comuni”.

Analizzando i dati per le singole unità locali in cui vengono divisi i Comuni, guida la classifica dei centri ricicloni quella della Valle Subequana con 6 paesi su 7 che superano il 70 per cento di raccolta differenziata (Castel di Ieri 75,1%, Castelvecchio Subequo e Molina Aterno 74,7%, Goriano Sicoli 73%, Acciamo 70,3% e Gagliano 70%), seguita da quella del circondario di Sulmona con 4 Comuni su 6 al di sopra del 70 (Roccacasale svetta su tutti a 82,1%, Cansano 79,8%, Pacentro 72,8% e Bugnara 71,1%).