Cogesa S.p.A. https://www.cogesambiente.it Servizi per l'ambiente Tue, 18 Jan 2022 14:38:17 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.9 https://www.cogesambiente.it/wp-content/uploads/2017/11/cropped-cropped-loghettosito-1-32x32.jpg Cogesa S.p.A. https://www.cogesambiente.it 32 32 Richiesta personale per TMB https://www.cogesambiente.it/2022/01/18/richiesta-personale-per-tmb/ Tue, 18 Jan 2022 14:35:38 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6628 ]]> Controlli rifiuti abbandonati https://www.cogesambiente.it/2022/01/14/controlli-rifiuti-abbandonati/ Fri, 14 Jan 2022 13:10:10 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6623
rifiuti_abb

Scattano i #controlli sui #rifiuti abbandonati in strada. Da ieri una squadra di nostri operatori – grazie al prezioso apporto del Comando della Polizia municipale della Città di Sulmona – ha aperto una serie di buste abbandonate nei cestini getta carte o in strada. I vigili urbani hanno già avviato le verifiche per arrivare ai responsabili e multarli. #IoNonMiRifiuto #TuttiDifferenziati

]]>
Stop alla plastica https://www.cogesambiente.it/2022/01/14/stop-alla-plastica/ Fri, 14 Jan 2022 12:34:23 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6620
plastica

Scatterà da oggi, venerdì 14 gennaio, lo stop in Italia all’uso della #plastica monouso.

Entra infatti in vigore il decreto legislativo 196, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 30 novembre scorso, che recepisce la Direttiva Ue “Sup” (Single Use Plastic) del 2019. L’addio riguarderà determinate categorie di plastica: quella non biodegradabile e non compostabile e gli attrezzi da pesca contenenti plastica.

Insomma, piatti e bicchieri di plastica vecchio stile, bastoncini per le orecchie, cannucce, contenitori e bicchieri per alimenti e bevande in polistirene espanso.

Il decreto, emanato “con l’intento di promuovere la transizione verso un’economia circolare con modelli imprenditoriali, prodotti e materiali innovativi e sostenibili”, punta a ” promuovere l’uso di plastica riciclata idonea al diretto contatto alimentare nelle bottiglie per bevande”, e prevede anche sostanziose multe per i trasgressori, da 2.500 a 25 mila euro. Ma i suoi effetti non saranno così repentini. Per esercenti e produttori, sarà infatti possibile usare le scorte esistenti fino ad esaurimento.

Per promuovere l’uso di prodotti alternativi a quelli vietati, il decreto prevede agevolazioni per le aziende che ne facevano uso, sotto forma di credito d’imposta, nel limite massimo complessivo di 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024.

Sono previste inoltre campagne di sensibilizzazione, e gradualmente anche regole per lo smaltimento. Da qui ad un anno, il Ministero della transizione ecologica dovrà indicare con un decreto i criteri ambientali minimi per i servizi di ristorazione, con e senza l’installazione di macchine distributrici di alimenti, bevande e acqua, nonché i criteri ambientali minimi per l’organizzazione di eventi e produzioni cinematografiche e televisive.

Plastic Free

#PlasticFree #CogesaPlasticFree

(Fonte Ansa)

]]>
Convocazione prova orale 8 https://www.cogesambiente.it/2022/01/13/convocazione-prova-orale-8/ Thu, 13 Jan 2022 12:59:05 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6618
logosito512

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE, PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI ADDETTO AREA AMMINISTRATIVA (ECO-SPORTELLO E UFFICIO RECLAMI) LIVELLO 3B CCNL SERVIZI AMBIENTALI (UTILITALIA)

]]>
Avvisi di selezione https://www.cogesambiente.it/2021/12/31/avvisi-di-selezione/ Fri, 31 Dec 2021 07:33:28 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6607 ]]> Ecocalendari 2022 https://www.cogesambiente.it/2021/12/28/ecocalendari-2022/ Tue, 28 Dec 2021 16:30:42 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6597

Sono disponibili nell’apposita sezione gli Ecocalendari 2022

]]>
Premiazione “Ricicloni e rifiuti free”, 50 Comuni premiati su 79 all’edizione 2021 sono di Cogesa https://www.cogesambiente.it/2021/12/21/premiazione-ricicloni-e-rifiuti-free-50-comuni-premiati-su-79-alledizione-2021-sono-di-cogesa/ Tue, 21 Dec 2021 13:36:01 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6588
RICICLONI20-12-21 C
Sono ben 50 su 79 i Comuni Soci di Cogesa in Provincia dell’Aquila che sono stati premiati oggi nel corso della cerimonia di premiazione di Comuni Ricicloni e  “rifiuti free”.
L’evento, alla 28’ edizione, è organizzato da Legambiente per celebrare quei Comuni che si distinguono con alti livelli qualitativi e quantitativi di raccolta differenziata.
Cogesa ha quindi trionfato alla quarta edizione dell’EcoForum “l’economia circolare dei rifiuti”, che al padiglione Daniele Becci di Pescara ha ospitato la premiazione dei Ricicloni d’Abruzzo 2021, moderata dal presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco.
In provincia dell’Aquila 50 Comuni hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento sui 79 premiati, con una percentuale del 63% di “Ricicloni Cogesa”; di questi 47 hanno meno di 5mila abitanti, 2 sono tra i 5mila e i 15mila e uno supera i 15mila residenti. Di questi, i primi 23 nella classifica allegata sono anche “rifiuti free”, ovvero producono un quantitativo pari o inferiore a 75 chili di indifferenziato pro capite annuo.
Ottimo risultato anche in provincia di Pescara, dove sono stati premiati entrambi i Comuni Soci per i quali Cogesa svolge il servizio di raccolta differenziata: Castiglione a Casauria come Comune “rifiuti free” e Bussi sul Tirino come Riciclone. Un ulteriore stimolo per allargare magari i nostri servizi anche in questa zona dell’Abruzzo.
Si conferma, dunque, un’edizione da record quella del 2021 di Comuni Ricicloni, che pone Cogesa all’undicesimo posto della classifica nazionale “Cento di questi consorzi” tra quelli sotto i 100mila abitanti, unico gestore abruzzese nei primi posti.
Il Consorzio gestione servizi ambientali del Centro Abruzzo si distingue a livello nazionale per una media del 70,1% di raccolta differenziata, con 101,3 chili di rifiuto indifferenziato pro-capite annuo (pari al 29,9%).
Il merito va sicuramente ai cittadini che con la raccolta porta a porta danno il via al fondamentale percorso del riciclo dei materiali (non più rifiuti), seguiti dagli amministratori comunali e dal lavoro degli operatori e degli uffici, coordinati dal Cda, presieduto da Nicola Guerra e composto da Valentina Di Benedetto e Sandro Ciacchi.
“Gli ottimi risultati raggiunti dai nostri Comuni e quello complessivo di Cogesa tra i Consorzi confermano il buon lavoro fatto negli anni e quello che continueremo a fare – interviene il presidente Nicola Guerra – voglio ringraziare Legambiente, i cittadini, gli amministratori comunali e i nostri dipendenti per l’ottimo lavoro svolto.
Il fondamentale riconoscimento da parte della Regione di Polo impiantistico a recupero e non più a smaltimento ci consentirà di migliorare ulteriormente i servizi erogati e di programmare con maggiore respiro la gestione della Società, in un’ottica di sviluppo sostenibile che riguardi tutto il territorio gestito”.
Nel 2020, infatti, Cogesa ha avviato a recupero più del 60 per cento dei materiali raccolti dai 56 Comuni gestiti col porta a porta, anticipando le ultime normative europee che imporranno una valutazione non più solo quantitativa della raccolta differenziata, ma anche qualitativa, data proprio dal rapporto tra i materiali raccolti e quelli avviati a recupero.
Sulle 37.838 tonnellate raccolte in 12 mesi, infatti, ben 22.325 sono state inviate ai vari consorzi di filiera per diventare nuovi materiali.
La percentuale è tra le più alte del Centro Italia e testimonia la validità del modello Cogesa, certificato anche dalla Regione nel report annuale sugli ottimi risultati della raccolta differenziata.
ELENCO COMUNI RIFIUTI FREE E RICICLONI PREMIATI 
Provincia dell’Aquila
RIFIUTI FREE
SCONTRONE
SANT’EUSANIO FORCONESE
FAGNANO ALTO
OCRE
CASTELVECCHIO CALVISIO
NAVELLI
INTRODACQUA
ATELETA
PACENTRO
CAPORCIANO
CARAPELLE CALVISIO
FOSSA
ROCCACASALE
TORNIMPARTE
VITTORITO
MOLINA ATERNO
PRATA D’ANSIDONIA
COCULLO
GORIANO SICOLI
POGGIO PICENZE
BARISCIANO
SAN DEMETRIO NE’ VESTINI
VILLA SANT’ANGELO
PRATOLA PELIGNA (Nostro Socio, ma non gestiamo il servizio di raccolta)
RICICLONI 
SAN BENEDETTO IN PERILLIS
SCANNO
BARETE
OFENA
CASTELVECCHIO SUBEQUO
PETTORANO SUL GIZIO
CORFINIOCASTEL DI IERI
BUGNARA
RAIANO
BARREA
ACCIANO
GAGLIANO ATERNO
OPI
VILLALAGO
VILLETTA BARREA
ANVERSA DEGLI ABRUZZI
CIVITELLA ALFEDENA
CASTEL DEL MONTE
CALASCIO
SANTO STEFANO DI SESSANIO
PESCOCOSTANZO (Nostro Socio, ma non gestiamo il servizio di raccolta)
ROCCARASO (Nostro socio, ma non gestiamo il servizio di raccolta)
SULMONA
Provincia di Pescara
RIFIUTI FREE
CASTIGLIONE A CASAURIA
RICICLONI 
BUSSI SUL TIRINO
Sulmona, 20 dicembre 2021                                      Ufficio Comunicazione Cogesa SpA
]]>
Graduatoria definitiva avviso Segreteria https://www.cogesambiente.it/2021/12/16/graduatoria-definitiva-avviso-segreteria/ Thu, 16 Dec 2021 21:18:10 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6584
logosito512

AVVISO – SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER L’ASSUZIONE A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI UN ADDETTO PROFILO DI SEGRETERIA DEL CDA-CONTROLLO ANALOGO DI COGESA SPA – LIVELLO 3B CCNL SERVIZI AMBIENTALI (UTILITALIA).

]]>
“Sviluppo e ambiente: investire sul Creato per un futuro migliore”: evento Cogesa – Diocesi del 15 dicembre a Sulmona https://www.cogesambiente.it/2021/12/15/sviluppo-e-ambiente-investire-sul-creato-per-un-futuro-migliore-evento-cogesa-diocesi-del-15-dicembre-a-sulmona/ Wed, 15 Dec 2021 07:27:33 +0000 http://www.cogesambiente.it/?p=6580
LOCANDINA DEFINITIVA-50

“Sviluppo e ambiente: investire sul Creato per un futuro migliore”. Questo il tema dell’appuntamento organizzato da Cogesa SpA e Diocesi Di Sulmona-Valva per mercoledì 15 dicembre alle ore 10 nell’Auditorium “San Panfilo” del Centro pastorale diocesano di Sulmona.

L’evento sarà l’occasione per illustrare l’obiettivo dello Zero Waste raggiunto da Cogesa, che nel Paur (Provvedimento autorizzatorio unico regionale) viene definito un impianto di recupero e non più solo di smaltimento.

Una svolta green epocale, raggiunta grazie ai progetti di ammodernamento e potenziamento dei singoli impianti del polo impiantistico, che pongono la struttura di Noce Mattei tra le prime nel centro sud Italia.

Chiaramente questo comporta una visione più ampia e proiettata verso un futuro in cui si cercherà di coniugare sempre più e sempre meglio lo sviluppo economico con la sostenibilità.

In questo senso si colloca il convegno organizzato in collaborazione con la Diocesi di Sulmona – Valva e soprattutto col Vescovo, Monsignor Michele Fusco, con cui abbiamo stretto un legame sui valori dell’ambiente e del Creato per un futuro migliore.

Per cominciare a tracciare questo nuovo corso si avvicenderanno gli interventi di esperti come Carlo Stagnaro, direttore ricerche e studi dell’Istituto Bruno Leoni, che concentrerà il suo intervento sulla “Transizione ecologica, la ripresa e la resilienza”; Michele Fina, direttore di Tes (Transizione ecologica e solidale), che si occuperà di “definire il nuovo rapporto tra essere umano e

“revamping del polo impiantistico e dello zero waste”; il direttore dell’Ufficio pastorale sociale e del lavoro Antonello Ferreri, che introdurrà “le opportunità occupazionali della sostenibilità”; Francesco Di Pietro, responsabile del Settore salvaguardia del Creato, che traccerà il “manifesto per il Pianeta che speriamo”.

La prospettiva, dunque, è orientata al futuro, quello che stanno già vivendo e che ci faranno vedere attraverso i loro occhi, tramite interventi e contributi video, gli studenti della IVD sperimentale quadriennale del Polo Scientifico Tecnologico “Fermi” di Sulmona, che oltre a diplomarsi in quattro anni – per primi in Italia – parteciperanno anche alle Olimpiadi della sostenibilità.

Un tema caro anche all’assessore regionale all’Ambiente Nicola Campitelli, che illustrerà l’impegno della Regione in questo senso, e al presidente del CdA di Cogesa Nicola Guerra, che riferirà quanto si sta facendo sempre in questa prospettiva.

La stessa perseguita anche dal vescovo della Diocesi di Sulmona – Valva Michele Fusco e dal sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero, che porteranno il loro saluto istituzionale.

“Invitiamo tutti a partecipare – interviene il presidente Guerra – si tratta di un appuntamento che riguarda il futuro di noi tutti e dello splendido territorio in cui abbiamo la fortuna di vivere e che abbiano il dovere di preservare e valorizzare”.

Saranno rispettate le norme anti Covid-19.

Sulmona, 13 dicembre 2021                                                      Ufficio Comunicazione Cogesa SpA

]]>